AVVISO

Comunicazione relativa all'organizzazione dell’Ente in osservanza delle disposizioni di cui al D.L127/2021 e DPCM del 12 ottobre 2021.

AVVISO

Dettagli della notizia

Dal 15 ottobre 2021 è necessaria la Certificazione verde COVID-19 (green pass) per l’accesso ai luoghi di lavoro, pubblici e privati, così come  disciplinato dal decreto-legge 21 settembre 2021, n. 127, recante “Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione dell’ambito applicativo della certificazione verde COVID-19 e il rafforzamento del sistema di screening” e dal successivo  Dpcm del 12 ottobre 2021, su proposta del ministro per la Pubblica amministrazione e del ministro della Salute, con il quale sono state dettate le Linee guida in materia di condotta delle pubbliche amministrazioni per l’applicazione della disciplina in materia di obbligo di possesso e di esibizione della certificazione verde Covid-19 da parte del personale”.

L’obbligo del green pass riguarda tutti i dipendenti pubblici e, poiché riguarda anche i lavoratori privati, è esteso a tutti coloro che accedono alle amministrazioni, anche occasionalmente, per svolgere attività lavorativa o di formazione o di volontariato.

L’obbligo di green pass va rispettato anche dai visitatori o accompagnatori di quanti dovessero accedere a qualunque altro titolo, come per lo svolgimento di una riunione, di un incontro  o la partecipazione a un congresso.

L’unica categoria di soggetti esclusa dall’obbligo di esibire il green pass per accedere agli uffici pubblici è quella degli utenti, ovvero di coloro i quali si recano in un ufficio pubblico per l’erogazione del servizio che l’amministrazione è tenuta a prestare

I titolari di cariche elettive, di cariche istituzionali di vertice e i componenti di organi, dal 15 ottobre 2021 e fino al 31 dicembre 2021, per accedere ai luoghi in cui esercitano le loro funzioni devono possedere ed esibire la certificazione verde COVID-19.

L’obbligo di possedere e di esibire la certificazione verde COVID-19 non si applica ai soggetti che, per condizione medica, non possono ricevere o completare la vaccinazione per ottenere una Certificazione verde COVID-19. Per i soggetti esenti dalla campagna vaccinale il controllo sarà effettuato mediante lettura del QR code in corso di predisposizione. Nelle more del rilascio del relativo applicativo, tale personale – previa trasmissione al medico competente dell’amministrazione di appartenenza della relativa documentazione sanitaria rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute del 4 agosto 2021 non potrà essere soggetto ad alcun controllo. Resta fermo che il medico competente, se autorizzato dal dipendente, può informare il personale deputato ai controlli sulla circostanza che questi soggetti debbano essere esonerati dalle verifiche.

Questo Comune ha organizzato i controlli con le modalità operative riportate nell’atto di organizzazione prot. 23721 del 14 ottobre 2021 disponendo i controlli all’accesso della struttura e a campione all’interno della stessa per la categoria dei lavoratori dipendenti. Laddove l’accertamento non avvenga al momento dell’accesso al luogo di lavoro, esso dovrà avvenire su base giornaliera, prioritariamente nella fascia antimeridiana della giornata lavorativa, potrà essere generalizzato o a campione, purché in misura non inferiore al 20% del personale presente in servizio e con un criterio di rotazione che assicuri, nel tempo, il controllo su tutto il personale dipendente

Così come previsto dalla normativa normativa che non consente deroghe, ad eccezione delle categorie esenti, si è disposta la verifica di  quanti, titolari di cariche elettive, di cariche istituzionali di vertice,componenti di organi comunali, provinciali, regionali e nazionali,  dipendenti privati, professionisti, visitatori o accompagnatori dovessero accedere a qualunque altro titolo alla struttura comunale (riunioni, incontri con Funzionari, Sindaco o Amministratori, partecipazione a eventi o matrimoni,ecc) con eccezione degli utenti che vi si rechino per l’erogazione di un servizio (Anagrafe, URP, Protocollo, Sportello Edilizio,..)   

 

IL SEGRETARIO COMUNALE
Dott. Giacomo Vito EPIFANI

Immagini della notizia

Documenti e link

Opzioni di stampa:

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su