CORONAVIRUS, AL VIA LA FASE 2

Nuove disposizioni sull'accesso agli uffici comunali e tutti i decreti emanati dal Governo a partire dal 4 maggio

  • Data di ultima modifica: 05.05.20
CORONAVIRUS, AL VIA LA FASE 2

FASE 2 – MODALITA’ EROGAZIONE SERVIZI AL CITTADINO  DEL COMUNE DI SAN VITO DEI NORMANNI

Alla luce di quanto disposto dal dpcm del 26/04 e tenuto conto dei decreti in materia di sanitaria e della situazione epidemiologica ancora in atto da virus COVID-19, l’Amministrazione Comunale di San Vito dei Normanni comunica che dal 04 al 17 maggio 2020 le modalità di erogazione dei servizi comunali saranno organizzate evitando, per quanto possibile, contatti diretti con l’utenza negli uffici comunali e compresenza di più dipendenti nello stesso locale.

In particolare, l’accesso degli utenti agli uffici comunali sarà consentito, di regola, solo per appuntamento da concordare, previa richiesta telefonica o inoltrata mediante posta elettronica, secondo le modalità di seguito indicate.

ANAGRAFE L’ufficio rimane aperto al pubblico soltanto per il rilascio delle carte di identità.

È attivo lo sportello telematico polifunzionale per le autocertificazioni anagrafiche e le acquisizioni di certificati anagrafici. Il servizio di sportello telematico è fruibile mediante SPID accedendo al link https://sanvitodeinormanni.comune-online.it/web/home/servizi-demografici

È     attiva     la     modalità     telematica     di     invio     istanze     e     di     richiesta       informazioni alla casella: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Responsabile del procedimento: Angela Cavaliere – tel. 0831/955.256

Si fa presente che è possibile, a seguito del subentro in Anagrafe Nazionale del nostro Comune, controllare la propria situazione anagrafica accedendo con SPID al portale ANPR al seguente link https://anpr.interno.it/portale/web/guest/a-cittadini

ELETTORALE - L’ufficio rimane aperto al pubblico soltanto per il rilascio delle tessere elettorali.

È     attiva     la     modalità     telematica     di     invio     istanze     e     di     richiesta       informazioni alla casella: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Responsabile del procedimento: Vito Presto – tel. 0831/955.255

STATO CIVILE - L’ufficio rimane aperto al pubblico soltanto per le denunce di nascita, per le denunce di morte e per gli atti di matrimonio con la sola presenza dei nubendi e dei testimoni.

È attivo lo sportello telematico polifunzionale per le autocertificazioni di stato civile e le acquisizioni di certificati di stato civile. Il servizio di sportello telematico è fruibile mediante SPID accedendo al link https://sanvitodeinormanni.comune-online.it/web/home/servizi-demografici

È     attiva     la     modalità     telematica     di     invio     istanze     e     di     richiesta       informazioni alla casella: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Responsabile del procedimento: Guido Giacovelli – tel. 0831/955.257

UFFICIO CULTURA E PUBBLICA ISTRUZIONE – L’ufficio riceve su appuntamento.

È     attiva     la     modalità     telematica     di     invio     istanze     e     di     richiesta       informazioni alla casella: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Responsabile del procedimento: Raffaele Romano – Tel. 0831/951368

UFFICIO CONTENZIOSO L’ufficio riceve su appuntamento.

È attiva la modalità telematica di invio istanze e di richiesta informazioni alla casella: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Responsabile del procedimento: Dott. Francesco Palma – tel. 0831/955.226.

SEGRETERIA AMMINISTRATIVA: L’ordinario ricevimento del pubblico è sostituito con assistenza all’utenza, telefonica o via posta elettronica (tel. 0831/955.206) (segreteria This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.).

È in ogni caso garantita, per casi ritenuti assolutamente necessari, la possibilità di ricevere fisicamente gli utenti, nella fascia oraria dalle ore 10.00 – alle ore 12.00, da parte del Sindaco, del Segretario Generale e dei Funzionari di P.O., previo appuntamento da fissare al seguenti recapiti telefonici:

Francesco Gagliani – tel. 0831/955.206 (Sindaco e Segretario Generale) Raimondo Ribezzi – tel. 0831/955.210 (Funzionari di P.O.)

UFFICIO URP – L’ordinario ricevimento del pubblico è sostituito di regola con assistenza all’utenza, telefonica o via posta elettronica (tel. 0831/955.235) (This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.). Responsabile del procedimento: Ing. Anna C. Facecchia

I servizi di sportello AQP saranno accessibili esclusivamente per telefono al numero 0831/955235, e dopo una valutazione della richiesta telefonica solo se strettamente necessario si fisserà un appuntamento in ufficio.

Il servizio SGATE, fermo restando che i termini per il rinnovo e la presentazione di istanze per l’ottenimento del bonus è stato prorogato al 30 giugno, sarà comunque possibile presentare istanza inviando una pec o una mail all’indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. ; è possibile scaricare il modello da compilare sul sito istituzionale del Comune al seguente link https://www.comune.sanvitodeinormanni.br.it/amministrazione/accesso-rapido/guida-ai servizi/item/richiesta-bonus-sociale-per-disagio-economico-per-le-forniture-di-energia-elettrica-e-o- gas-naturale-e-o-acqua.

Le Visure catastali sarà possibile richiederle a partire dal 6 maggio esclusivamente per via telefonica al numero 0831/955235 fornendo tutti i dati necessari e fissando con il personale dell’ufficio appuntamento per il ritiro

PROTOCOLLO - L’ufficio rimane aperto per l’acquisizione della corrispondenza in arrivo che il cittadino è impossibilitato a fornire per mezzo mail.

Si invita tuttavia la cittadinanza a presentare istanze, segnalazioni e ogni altro atto indirizzato al Comune ricorrendo all’invio mediante posta elettronica certificata: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.. E’ possibile effettuare l’invio anche da un normale indirizzo mail non necessariamente da pec.

Responsabile del procedimento: Giovanna Nigro – tel. 0831/955.232

SERVIZI SOCIALI L’ufficio riceve su appuntamento.

È attiva la modalità telematica di invio istanze e di richiesta informazioni alla casella: servizi This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Responsabili dei procedimenti:

dott. Vincenzo De Martino – tel. 0831/955.400

dott.ssa Maria Antonietta Ardone (assistente sociale) tel. 0831/955.403 dott.ssa Monica Sambiasi (assistente sociale) tel. 0831/955.404

SUAP E UFFICIO COMMERCIO – È attivo il portale telematico di presentazione delle pratiche “impresainungiorno” al quale si accede mediante registrazione dell’utente e/o tecnico di parte munito di procura speciale per la sottoscrizione digitale e presentazione telematica della pratica.

L’ordinario ricevimento del pubblico è sostituito con assistenza all’utenza, telefonica o via email alla casella di This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

È in ogni caso garantita per casi ritenuti eccezionali e assolutamente necessari la possibilità di ricevere fisicamente utenti previo appuntamento da fissare con il responsabile del procedimento. Responsabile del procedimento: Vincenzo Marinò – tel. 0831/955.214.

SERVIZI CIMITERIALI, PORTO D’ARMI, CACCIA,

L’ordinario ricevimento del pubblico è sostituito con assistenza all’utenza, telefonica o via email alla casella di posta: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

È in ogni caso garantita per casi ritenuti eccezionali e assolutamente necessari la possibilità di ricevere fisicamente utenti previo appuntamento da fissare con il responsabile del procedimento. Responsabile del procedimento: Cosima Nigro– tel. 0831/955.218.

Responsabile del Settore: Dott.ssa Pompea Roma al numero tel. 0831/955.215 casella di posta: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Per il pagamento dei servizi cimiteriali è possibile effettuare un pagamento spontaneo tramite PAGO PA accessibile dall’home page del sito istituzionale dell’Ente.

UFFICIO IGIENE URBANA, VERDE PUBBLICO

L’ordinario ricevimento del pubblico è sostituito con assistenza all’utenza, telefonica o via email alla casella di posta: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

È in ogni caso garantita per casi ritenuti eccezionali e assolutamente necessari la possibilità di ricevere fisicamente utenti previo appuntamento da fissare con il responsabile del Settore Dott.ssa Pompea Roma ai numeri tel. 0831/955.215 o 0831.955218 casella
di posta: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Responsabile del Settore: Dott.ssa Pompea Roma al numero tel. 0831/955.215 casella di posta: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

UFFICIO RAGIONERIA: L’ufficio riceve telefonicamente dal lunedì al venerdì  dalle ore 10.00 alle ore 12.00 ai seguenti numeri 0831/955.277- 0831/955.278- 0831/955.275. E' inoltre attiva la modalità telematica di invio istanze e di richiesta informazioni alla casella:
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..
Responsabile del procedimento: Dott.ssa Daniela Galasso
(This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.)

UFFICIO TRIBUTI - L’ufficio riceve telefonicamente ai numeri 0831/955.269- 0831/955.270 nei consueti orari che qui di seguito si riportano:
 - martedì ore 08.30-11.00 e ore 16.00-18.00
 - mercoledì ore 08.30-11.00
 - giovedì ore 08.30-11.00 e ore 16.00-18.00

È attiva inoltre la modalità telematica di invio istanze e di richiesta informazioni alla casella: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..

Responsabile del procedimento: Dott. Francesco D’Amico (This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.)

UFFICIO TRIBUTI MINORI - L'Ufficio riaprirà al pubblico a partire dal giorno 5 maggio 2020 con modalità telefonica dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00 (numero telefonico 0831/955417). E' inoltre attiva la modalità telematica di invio istanze  e richiesta informazioni tramite e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

AREA  TECNICA:  LAVORI  PUBBLICI  E   EDILIZIA   PRIVATA E MANUTENZIONE DEL PATRIMONIO - Gli utenti dovranno interfacciarsi con i Responsabili dei Procedimenti esclusivamente mediante mail o telefono ai recapiti riportati nell'articolazione degli uffici del sito istituzionale. È in ogni caso garantita per casi ritenuti assolutamente necessari la possibilità di ricevere fisicamente utenti (in numero di una persona alla volta senza accompagnatori) solo nelle giornate di martedì e di giovedì dalle 10,30 alle 12.30 previa istanza di appuntamento da inoltrare preferibilmente al seguente recapito telefonico: 0831/955248 e al seguente indirizzo mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.., oltre che contattando il Responsabile del Servizio, ing. Giuseppe Olivieri, tel. 0831/955.245.

L'accesso all'ufficio potrà avvenire nei giorni suddetti solo a seguito di autorizzazione da parte del responsabile del servizio. Anche l'esercizio dell'accesso agli atti verrà garantito con le stesse modalità di cui sopra.

Resta inteso che per le pratiche edilizie è possibile presentare istanze in via telematica mediante il portale SUET accessibile dall’home page del sito istituzionale dell’Ente, da dove è possibile consultare lo stato di avanzamento della propria pratica.

Per il pagamento degli oneri di urbanizzazione è possibile effettuare un pagamento spontaneo tramite PAGO PA accessibile dall’home page del sito istituzionale dell’Ente.

POLIZIA LOCALE - Fermi restando i servizi di Polizia stradale ed ulteriori servizi esterni da parte degli operatori, l’ordinario ricevimento del pubblico è sostituto con assistenza all’utenza telefonica o via email, secondo i medesimi orari previsti per l’apertura al pubblico sinora adottati.

È in ogni caso garantita per casi ritenuti eccezionali e assolutamente necessari la possibilità di ricevere fisicamente utenti previo appuntamento da fissare con gli operatori con l’adozione tassativa delle misure igienico-sanitarie previste dall’Allegato I al DPCM 4.3.2020.

Responsabile del procedimento: Dott.ssa Palma Passante – tel. 0831/955.414. This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Si fa presente che è attivo il portale Multe on line al seguente link https://sanvitodeinormanni.comune-online.it/web/polizia-locale/polizia-locale che consente inserendo la data, targa del veicolo e il numero di vebale di pagare le multe con PagoPA.

BIBLIOTECA COMUNALE: La Biblioteca Comunale Giovanni XXIII rimarrà chiusa al pubblico fino a nuove disposizioni.

IMPIANTI SPORTIVI: Gli impianti sportivi comunali (palazzetto dello sport, impianto polivalente, palestre scolastiche) rimarranno chiusi al pubblico a nuove disposizioni.

San Vito dei Normanni, 4 maggio 2020

Il Sindaco Domenico CONTE

 

 

MISURE GENERALI PER IL CONTENIMENTO DELL'EMERGENZA COVID-19 NELLA COSIDETTA FASE 2 (DPCM 26/04)

Via libera alle visite ai parenti, ma restano i limiti agli spostamenti tra regioni. Si potrà correre lontano da casa ma rispettando una distanza di sicurezza di due metri. Gli allenamenti individuali ripartono dal 4 maggio e quelli di squadra dal 18 maggio, giorno in cui riaprono anche negozi e musei, mentre per barbieri e parrucchieri e ristoranti e bar bisognerà aspettare il 1 giugno.

NO SPOSTAMENTI TRA REGIONI Resta il divieto di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; è in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

POSSIBILE RIENTRO IN DOMICILIO ANCHE DALL'ESTERO E' possibile rientrare dall'estero in Italia per incontrare i congiunti o per rientrare nel proprio domicilio o residenza. E' quanto prevede il Dpcm. Gli italiani che rientrano in patria dovranno comunicare i motivi del viaggio, l'indirizzo completo dell'abitazione o della dimora in Italia dove sara' svolto il periodo di quarantena, il mezzo di trasporto privato che verra' utilizzato per raggiungere la stessa e il proprio recapito telefonico.


SI ALLE VISITE FAMILIARI Si potrà visitare i propri parenti ma sempre nel rispetto delle distanze di sicurezza. No, dunque, a riunioni di famiglia e party privati.

RIAPRONO PARCHI E GIARDINI Parchi, ville e aree verdi riaprono ma sempre nel rispetto delle distanze di sicurezza e con misure di contingentamento per evitare assembramenti. I sindaci potranno chiuderli se non possono essere rispettare queste misure.

LE SCUOLE RESTANO CHIUSE Nessuna possibilità di tornare tra i banchi per concludere l'anno scolastico.

NO OBBLIGO A MASCHERINA PER BAMBINI SOTTO I 6 ANNI Il nuovo decreto prevede che "non sono soggetti all'obbligo di mascherine i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti". Il Dpcm sulla fase due conferma l'obbligo di mascherine "nei luoghi confinati aperti al pubblico inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza. 

Secondo il decreto, possono essere utilizzate mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso."

SI' ALLA CORSA LONTANO DA CASA  Si potrà correre lontano dall'abitazione ma rispettando una distanza di due metri dagli altri, tranne che per i conviventi. Per le passeggiare invece la distanza è di un metro. Sono sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi.

ALLENAMENTI PROFESSIONISTI Dal 4 maggio nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, sono consentiti gli allenamenti a porte chiuse, per gli atleti di discipline sportive individuali. Per gli sport di squadra il via libera slitta al 18 maggio.

FUNERALI PRIVATI Sono sospese le cerimonie civili e religiose; sono consentite le cerimonie funebri con l'esclusiva partecipazione di parenti di primo e secondo grado e, comunque, fino a un massimo di quindici persone, con funzione da svolgersi preferibilmente all'aperto, indossando mascherine protettive e rispettando rigorosamente le misure di distanziamento sociale.

MUSEI Riaprono i musei e le mostre con un contingentamento degli ingressi dal 18 maggio. Restano chiusi invece cinema, teatri.

TAKE AWAY Dal 4 maggio si potrà andare a comprare cibo da asporto, da consumare a casa o in ufficio.

NEGOZI, BARBIERI e RISTORANTI I negozi riapriranno dal 18 maggio rispettando le misure di distanziamento. I parrucchieri e barbieri, invece, sempre con rigidi protocolli, dovranno aspettare il 1 giugno. Stessa data, pare, per i ristoranti.

EDILIZIA, CANTIERI I cantieri privati dovranno aspettare il 4 maggio mentre dal 27 ripartono manifattura e costruzioni nel settore pubblico.

TRASPORTI Le Regioni dovranno disporre la programmazione del trasporto pubblico locale, anche non di linea, sulla base delle effettive esigenze e al solo fine di assicurare i servizi minimi essenziali, la cui erogazione deve, comunque, essere modulata in modo tale da evitare il sovraffollamento dei mezzi di trasporto nelle fasce orarie della giornata in cui si registra la maggiore presenza di utenti. Per le medesime finalità il ministro delle infrastrutture e dei trasporti, con decreto adottato di concerto con il ministro della Salute, puo' disporre, al fine di contenere l'emergenza sanitaria, riduzioni, sospensioni o limitazioni nei servizi di trasporto, anche internazionale, automobilistico, ferroviario, aereo, marittimo e nelle acque interne, anche imponendo specifici obblighi agli utenti, agli equipaggi, nonché ai vettori ed agli armatori.

I provvedimenti attualmente vigenti, approvati dal Governo in seguito all'emergenza sanitaria internazionale, sono i seguenti:

Dpcm 1 aprile 2020 Disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.(GU Serie Generale n.88 del 02-04-2020)

Decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19 Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19.
(GU Serie Generale n.79 del 25-03-2020)

Decreto del Ministro dello Sviluppo economico 25 marzo 2020 Modifiche al Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 22 marzo 2020
(in corso di pubblicazione in GU)

Dpcm 22 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.
(GU Serie Generale n.76 del 22-03-2020)

Ordinanza del Ministro della Salute e del Ministro dell'Interno 22 marzo 2020  Ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio sull'intero territorio nazionale.
(in corso di pubblicazione in G.U.)

Ordinanza del Ministro della Salute 20 marzo 2020 Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.
(G.U. Serie Generale n.73 del 20-03-2020)

Decreto-legge 17 marzo 2020 n. 18  #CuraItalia Misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19
(G.U. 17 marzo 2020)

Circolare del Ministero dell'Interno 14 marzo 2020 Precisazioni riguardanti l'apertura dei mercati e dei centri commerciali nei giorni prefestivi e festivi.

Dpcm 11 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.
(G.U. Serie Generale n. 64 del 11/03/2020)

Dpcm 9 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.
(G.U. Serie Generale n. 62 del 09/03/2020)

Decreto-legge 9 marzo 2020, n. 14 Disposizioni urgenti per il potenziamento del Servizio sanitario nazionale in relazione all'emergenza COVID-19.
(GU Serie Generale n.62 del 09-03-2020)

Dpcm 8 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale
(GU Serie Generale n.59 del 08-03-2020)
In riferimento al Dpcm 8 marzo 2020, il Ministro dell'interno ha emanato la Direttiva n. 14606 del 08/03/2020 destinata ai Prefetti per l’attuazione dei controlli nelle “aree a contenimento rafforzato”. Decreto-legge 2 marzo 2020, n. 9 Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19
(GU Serie Generale n.53 del 02-03-2020)

Decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6 Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19
(GU n.45 del 23-2-2020 )

Delibera del Consiglio dei Ministri 31 gennaio 2020 Dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili
(GU Serie Generale n.26 del 01-02-2020)

Ordinanza del Ministro della salute 30 gennaio 2020 Misure profilattiche contro il nuovo Coronavirus (2019 - nCoV)
(GU Serie Generale n.26 del 01-02-2020)

Con l'entrata in vigore del Dpcm 8 marzo 20202, cessano la loro efficacia:

Dpcm 4 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale
(GU Serie Generale n.55 del 04-03-2020)

Dpcm 1 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19
(GU Serie Generale n.52 del 01-03-2020)

Inoltre sono disponibili ai seguenti link:
Norme, circolari e ordinanze sul sito del Ministero della Salute
Le ordinanze di Protezione civile sul sito del Dipartimento 

X
Torna su